L’Olimpia Matera parte con il piede giusto in Supercoppa. Coach Origlio: “Felici per aver iniziato con una vittoria esterna”.

Comunicati stampa

12.10.2020

“Aver rotto il ghiaccio e tornare a giocare una partita ufficiale era l’obiettivo principale dopo questa lunga sosta. Siamo felici per aver iniziato con una vittoria fuori casa”. Esordisce così coach Agostino Origlio all’indomani del successo dell’Olimpia Basket Matera nel primo match del girone di Supercoppa, vinto a Taranto col punteggio di 67-70. Un successo di forza e carattere, maturato in un contesto difficile e pur in una non ottimale forma fisica, ma che serve a cominciare la stagione ufficiale nel migliore dei modi e con una bella iniezione di fiducia.

“Chiaramente da parte dei giocatori c’era tantissima voglia di giocare, e per quanto possa valere la posta in palio, in campo c’è stato subito grande agonismo sportivo – riprende l’allenatore biancazzurro -. Dopo i primi due quarti giocati a punteggio basso per via di cattive scelte e palle perse, nella seconda parte della gara, pur dovendo rinunciare a Renato Buono per un affaticamento e dover gestire anticipatamente l’uscita per falli di Antrops e Ragusa (più la mia espulsione per doppio tecnico) la squadra ha dimostrato carattere nel soffrire contro una squadra che di sicuro ha un gran potenziale tecnico e sopratutto fisico, senza dimenticare che non era della partita Franco Gaetano. Vincere fa naturalmente molto piacere, ma il nostro mirino deve assolutamente essere puntato sul miglioramento del nostro sistema”.

La squadra, dopo il lunedì di riposo, tornerà ad allenarsi domani in vista del secondo incontro di Supercoppa, in calendario domenica alle 18 al PalaSassi con il Reggio Calabria.