L’Olimpia Basket Matera è super. Battuta la capolista Palestrina e centrata la final eight di Coppa Italia

Comunicati stampa

6.01.2020

Annientata la capolista, nona vittoria consecutiva, secondo posto al giro di boa, final eight di Coppa Italia centrata. Un miglior inizio di 2020 non poteva chiedere l’Olimpia Basket Matera, che nella quindicesima ed ultima giornata del campionato di basket di serie B, ha travolto al PalaLanera la prima della classe Palestrina con il punteggio di 90-77, grazie ad una prestazione che ha mixato tecnica e cuore, forza e carattere. Pur privo di un punto di riferimento come Gints Antrops, bloccato proprio nelle ore precedenti la gara da un problema alla schiena, il quintetto di coach Agostino Origlio ha saputo interpretare al meglio il match con la corazzata di coach Ponticiello, soffrendo e lottando nella prima parte e prendendo il largo nell’ultimo quarto trascinata dalle giocate e dalla grinta del suo capitano Pasquale Battaglia. “Non si poteva chiedere di più – è stato il commento a caldo di un raggiante Battaglia -. Siamo tutti davvero contenti, volevamo accorciare le distanze dalla capolista, per iniziare bene il 2020, mantenendo l’imbattibilità casalinga, e poi avevamo l’opportunità di qualificarci per la Coppa Italia e l’abbiamo colta al volo. Mancava uno dei migliori giocatori, Antrops, e tutti abbiamo dato qualcosa in più per sopperire alla sua mancanza, a vincere è stato il gruppo. Restiamo con i piedi per terra, ma siamo felici”.

Una serata magica, magistralmente preparata da coach Origlio, che, con un filo di voce, si gode questo importantissimo successo dal suo personale osservatorio,  lasciando la gioia ai suoi ragazzi. “Siamo molto contenti sia per aver raggiunto la final eight di Coppa Italia, per la nona vittoria di fila, aver chiuso al meglio il girone di andata, sono davvero tanti i motivi per sorridere. Affrontavamo una partita dalle difficoltà enormi, contro una squadra che si era dimostrata un rullo compressore in casa e fuori. Non è stata una partita bellissima, ma dal punto di visto agonistico c’è stato tanto contatto e la volontà di vincere ha premiato la caparbietà dei ragazzi, e il pubblico lo ha capito e ci ha salutato con grande entusiasmo e un caloroso abbraccio. Abbiamo avuto un passaggio a vuoto nel secondo quarto, ma anche la capacità di stare dentro la partita, l’assenza di Antrops ha fatto sì che tutti ai assumessero molte responsabilità. Sono contento perché stiamo crescendo tanto dal punto di vista mentale, nell’atteggiamento e nel saper leggere le partite, e per la società che ci teneva tantissimo a conquistare la final eight di Coppa Italia”.

La final eight di Coppa Italia si giocherà dal 6 all’8 marzo, con sede e orari ancora da definite. Definiti, invece, gli accoppiamenti dei quarti di finale. L’Olimpia Basket Matera affronterà la Vaporart Bernareggio, squadra che ha chiuso la prima tornata al primo posto nel girone B.

E prima del match con Palestrina, un altro prestigioso riconoscimento per un cestista biancazzurro. Il play Lorenzo Panzini è stato premiato come miglior giocatore per il mese di novembre dalla Lega Nazionale Pallacanestro. A consegnare il premio è stato il dirigente del Cda dell’Olimpia Massimo Checchi.