Delicata sfida per l’Olimpia Basket Matera. Al PalaLanera arriva il Sant’Antimo

Comunicati stampa

2.11.2019

Appuntamento di grande spessore domani sera al PalaLanera, dove Olimpia Basket Matera e Sant’Antimo si affrontano per la settima giornata del campionato di serie B di pallacanestro. Una gara tra due squadre in lotta per le posizioni nobili della classifica, che fino a questo momento sono attestate nella zona mediana a quota 6 punti, avendo realizzato un identico ruolino di marcia di tre vittorie e altrettante sconfitte. Un confronto tutt’altro che agevole per capitan Pasquale Battaglia e compagni, alla luce delle qualità del quintetto campano, unico ad aver fermato il Salerno nel recupero della seconda giornata-

“Affrontiamo una squadra neopromossa, ma che di neopromossa ha ben poco, sia per tradizioni, visto che Sant’Antimo negli anni ’90 è sempre stata tra le regine della cadetteria, e sia in quanto vanta un roster competitivo con giocatori di qualità ed esperienza – sottolinea coach Agostino Origlio nel presentare la gara -. Mi riferisco a Carnovali, cestista di categoria superiore, Matrone e Sergio, che questo campionato lo hanno vinto; e poi sono reduci dalla bella soddisfazione con Salerno. Noi li abbiamo affrontati due volte in precampionato, ma erano gare dal peso specifico differente. Si tratta di una squadra dinamica, dal buonissimo atletismo e dagli alti ritmi alti, sviluppa tanti possessi ed ha una bassa percentuale di palle perse, cosa che permette di produrre tanto in termini di possessi e tiri. Insomma, hanno tante carte a disposizione per mettere in difficoltà chiunque”.

Un test dall’elevato quoziente di difficoltà per i cestisti biancazzurri, che punteranno sul fattore PalaLanera per riprendersi la vittoria dopo lo stop a Bisceglie. “Sicuramente il livello tecnico si alza, sia per lo spessore dell’avversaria sia per il momento della stagione. Dopo sei partite – evidenzia Origlio – ci consociamo già tutti meglio e abbiamo una idea più precisa dei valori delle rivali. Sarà una prova attendibile per capire a che punto siamo e verificare i passi in avanti e i miglioramenti tecnici fatti registrare nelle ultime gare sul piano del gioco. In settimana abbiamo dovuto gestire alcuni acciacchi, ma devo dire che a livello mentale la squadra sta bene ed è pronta a far valere ancora il fattore campo”. Domani sera palla a due alle 18.