Al via ufficialmente la stagione dell’Olimpia Basket Matera. al Matera Hotel presentata la squadra che giocherà la prossima serie B. Il presidente Sassone: “Intitolare il PalaLanera a Giannino Grieco”

Comunicati stampa

28.09.2019

Nuova stagione, rinnovate ambizioni, entusiasmo alle stelle. Si è presentata con questi presupposti ieri sera l’Olimpia Basket Matera alla cittadinanza materana a poche ore dall’inizio del campionato di serie B. Nella cornice del Matera Hotel, il consiglio direttivo del club biancazzurro, composto dal presidente Rocco Sassone, dal vice presidente e presidente onorario Pasquale Lorusso e dal dirigente Massimo Checchi, alla presenza del diggì Agostino Festa e del diesse Cristiano Grappasonni, ha presentato la squadra, lo staff tecnico e il settore operativo, illustrando i programmi e le iniziative per la stagione 2019/20. Una serata, presentata dalla giornalista Maria Cristina De Carlo, alla quale non hanno fatto mancare la loro partecipazione autorità sportive e istituzionali, oltre a vecchie glorie che hanno scritto la storia del basket materano. “Voglio ricordare quei dirigenti, i soci fondatori e i tanti ex giocatori che hanno fatto la fortuna di questa società e ci permettono di essere qui oggi; è merito di tanti uomini e donne che hanno prestato tempo, passione e risorse se l’Olimpia è cresciuta così tanto. Dalla consapevolezza del passato dobbiamo costruire un grande futuro”, afferma Sassone, che nell’occasione ha ufficializzato la proposta di intitolare il palazzetto di via Lanera a Giannino Grieco, storico fondatore dell’Olimpia Basket scomparso nel maggio 2018 all’età di 73 anni. “Onoreremo al meglio il PalaLanera, sarà il nostro fortino espugnabile – ha aggiunto Sassone -. Cercheremo di rappresentare al meglio il nostro territorio: il diesse Grappasonni e coach Origlio hanno allestito una squadra che ci farà divertire nel segno della continuità, sposando i valori dell’Olimpia, società solida che guarda anche oltre lo sport. In campo, non vogliamo scendere al di sotto del livello di classifica dello anno scorso (quarto posto nella regular season e semifinale playoff, ndr). Sono contento e fiducioso che faremo tantissime cose”.

Il presidente onorario Lorusso, per oltre un decennio alla guida del club, passa il testimone con la consapevolezza di aver costruito qualcosa di importante e dato sostenibilità al club. “Questa società è ormai prossima al compimento dei 60 anni, un traguardo importante che pochi altri club possono permettersi. Dopo aver raccolto la guida del club dal presidente Vizziello, che ringrazio, ho gestito una società che oggi vanta attenzione particolare da ogni parte d’Italia. In questo anno importante per la città di Matera, siamo pronti a recitare il nostro ruolo in campo e fuori”, ha ribadito Lorusso. Quindi spazio ai giocatori, i veri protagonisti della stagione, presentati ad uno ad uno con i componenti dello staff tecnico. Agli ordini di coach Origlio, e dell’assistant coach Daniele Serrelli, saranno i tre riconfermati, il play Renato Buono, l’ala piccola Mario Mancini e la guardia Pasquale Battaglia, che avrà i gradi di capitano, e cinque nuovi arrivati: l’ala Gints Antrops, la guardia-ala Valerio Staffieri, il pivot Andrea Antonaci, il play Lorenzo Panzini e la guardia Antonio Fabrizio Smorto, oltre ai giovanissimi del settore giovanile, il play Daniele Lopane e l’ala grande Domenico Centoducati. Nello staff tecnico, con i dirigenti Michele Cipolla e Nicola Filazzola figurano il preparatore atletico Erio Albanese, il medico sociale Paolo Vizziello e il massaggiatore Eustachio Loperfido.